Innanzitutto iniziamo con puntualizzare che una cosa è l’indicizzazione e una cosa il posizionamento. Spesso volte i clienti quando chiedono di indicizzare il proprio sito stanno chiedendo di posizionarlo nelle prime pagine di Google. Cerchiamo adesso di capire la differenza.Per indicizzazione Per indicizzazione si intende l’inserimento di un sito web nel database di un motore di ricerca. L’indicizzazione di un sito internet, in altre parole, è il modo in cui il sito viene acquisito e interpretato dai motori di ricerca e quindi compare nelle loro pagine di risposta alleinterrogazioni degli utenti web. Diversa cosa è il posizionamento, che è invece un’azione volta a determinare che un sito compaia in una specifica posizione nelle pagine di risposta dei motori (cioè nelle prime posizioni).

Vediamo adesso come il nuovo algoritmo Pinguin 4.0 agirà sul poszionamento dei siti:

l nuovo Penguin è stato sviluppato con un particolare focus verso parametri di ricerca di qualità, continuando nella strada già intrapresa di penalizzazione dei siti web “furbetti”.

PENGUIN 4.0 E I LINK DI SPAM

Alcuni siti web sono apparsi all’interno dei risultati di Google tramite la manipolazione di link anchor text o tramite network di link. Con il rilascio di Penguin 4.0, Google desidera rimuovere tutti questi siti dalla SERP e penalizzarli notevolmente. Già in passato aveva applicato una strategia simile, ma senza alcun successo.

GOOGLE PENGUIN E LA LOCALIZZAZIONE

Fattore importante riguarda la localizzazione.

Quest’ultima è stata introdotta nel 2005, ma con gli anni sono aumentate le funzionalità offerte. Con l’update a Penguin 4.0, il motore di ricerca più famoso al mondo analizzerà con maggior cura i singoli siti web, con l’obiettivo di fornire risultati locali e risultati globali.

SNIPPET

Con il rilascio di Penguin 4.0, alcuni risultati mostrano snippet più lunghi e molto dettagliati, un qualcosa di “anomalo” rispetto al passato. Questi snippet più dettagliati sono apparsi solamente ad alcuni utenti e, per il momento, sembrano essere una sorta di test. Non si esclude, tuttavia, che con il rollout globale di Penguin, Google possa apportare un’importante rivoluzione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi